Professionisti e Creativi | News
976
paged,singular,page,page-id-976,page-template,page-template-blog-full-width-image,page-template-blog-full-width-image-php,paged-19,page-paged-19,ajax_fade,page_not_loaded,

News

Diritto d’Autore per la proiezione di un film

  Supponiamo di voler proiettare un film all’interno della sede di un’associazione senza scopo di lucro; la legge prevede che sia necessario richiedere la licenza per tale evento? La risposta è senz’altro affermativa. Qualunque sia l’attività che si svolge nei locali dove si proietta il…

La Suoneria che non può diventare un marchio

  La suoneria che non può diventare un marchio Il Tribunale dell’Unione europea ha bocciato il ricorso della Globo, società brasiliana: «È troppo banale» Troppo banale per diventare un marchio. È questa la motivazione addotta dal Tribunale dell’Unione europea per giustificare la respinta del ricorso…

Musica di sottofondo in una sala d’attesa….. bisogna pagare i diritti?

  La domanda dalla quale partiamo è la seguente: la diffusione di musica di sottofondo in uno studio professionale comporta il pagamento dei diritti? Per rispondere citiamo il caso di un dentista che veniva inizialmente condannato a pagare i diritti alla Società consortile fonografici (Scf)…

Brevetti Ricerca e Università

  Quasi tutte le università Italiane prevedono nei loro regolamenti interni la possibilità di farsi carico della procedura di deposito di brevetti per conto del personale dipendente, di docenti, ricercatori, studenti e dottorandi. Università e brevetti sono infatti un binomio consolidato, soprattutto considerando che un’università…

Lo strano caso del marchio Betty Boop

  Può un marchio rimpiazzare il diritto d’autore? Supponiamo di voler registrare come marchio un’opera figurativa ripresa dal lavoro creativo di un grande artista del passato, il cui diritto d’autore risulta ormai cessato perchè giunto a fine vita: è possibile legalmente una simile condotta? Ricordiamo…